logo

Cosa c'è di meglio della TC o della risonanza magnetica della colonna vertebrale

Viene prescritto un esame hardware della colonna vertebrale: in base ai sintomi che disturbano il paziente, se è impossibile diagnosticare la malattia senza un esame dettagliato, come controllo per il trattamento conservativo o chirurgico della schiena.

Il rinvio a una risonanza magnetica o una procedura di tomografia computerizzata è dato da un chirurgo, un traumatologo o un neuropatologo. Uno specialista medico dovrebbe scegliere quale sia meglio di una risonanza magnetica o TC della colonna vertebrale, a seconda della diagnosi prevista. I sondaggi sono sostanzialmente diversi l'uno dall'altro nell'uso dei parametri tecnici, dell'esposizione umana e dei risultati finali.

La comunanza dei metodi è determinata dai seguenti parametri:

  • ottenere i risultati più accurati;
  • non invasività (senza penetrazione nel corpo umano) e indolore;
  • condurre una valutazione dettagliata delle condizioni di tutti e tre i reparti della colonna vertebrale;
  • numero minimo di controindicazioni ed effetti avversi;
  • la possibilità di eseguire la procedura in anestesia;
  • applicazione di metodi per diagnosticare malattie nei bambini piccoli.

Nei casi in cui la diagnosi è difficile, gli operatori sanitari possono prescrivere entrambi gli esami. Ciò non causa danni significativi alla salute e può essere eseguito lo stesso giorno, se eseguito senza ulteriore introduzione di contrasto.

Specifiche ed effetti sul corpo di TC e RM

Il lavoro di un tomografo computerizzato si basa sull'uso della radiazione a raggi X che attraversa il corpo umano con densità diverse e con angolazioni diverse. Usando questa tecnologia, vengono prodotte una serie di immagini a strati, che vengono generate in un'immagine tridimensionale utilizzando un programma per computer.

L'imaging RM è l'effetto sugli organi interni delle onde magnetiche che risuonano in risposta come impulsi elettromagnetici. I segnali ricevuti vengono elaborati da un programma speciale e visualizzati in proiezione tridimensionale. L'uso di raggi X in determinate dosi non provoca gravi danni al corpo. Tuttavia, questo componente ha un effetto cumulativo..

Ecco perché non è consentito sottoporsi a fluorografia più di 1-2 volte all'anno. L'influenza di un campo magnetico su una persona è considerata sicura, anche se gli esperti medici concordano sul fatto che questo processo non è completamente compreso. Per questo motivo, la risonanza magnetica non è raccomandata nei primi mesi di gravidanza..

Esiste una variante dell'esame su un computer e un tomografo magnetico, quando al paziente viene somministrato un farmaco speciale a base di galdonio, un agente di contrasto. Ciò migliora l'accuratezza dei risultati..

L'immagine risultante chiaramente, a colori, mostra i più piccoli dettagli della colonna vertebrale, semplificando la formulazione dell'unica diagnosi corretta. Il contrasto non è tossico, ma il suo uso presenta una serie di controindicazioni correlate alle condizioni individuali del paziente..

Entrambi i metodi diagnostici non sono pericolosi, ma la risonanza magnetica può essere eseguita un numero illimitato di volte (se non ci sono controindicazioni) e la procedura CT deve essere rigorosamente dosata.

L'intervallo di tempo per le scansioni CT varia da un quarto d'ora a 20–25 minuti. L'imaging RM richiede più tempo. La sessione d'esame può durare fino a un'ora e mezza. La decodifica dei risultati viene eseguita entro 1-2 ore. In casi complicati, il tempo può essere aumentato a un giorno.

Le possibilità di TC e risonanza magnetica nella diagnosi di patologie della colonna vertebrale

Una caratteristica distintiva delle tecniche diagnostiche risiede nei parametri studiati. La risonanza magnetica informa sulla struttura e sulla composizione dei tessuti, ovvero fornisce una valutazione dei processi chimici nella colonna vertebrale. La tomografia computerizzata riflette la funzionalità dell'organo, le condizioni fisiche delle ossa. Pertanto, le deviazioni e le patologie determinate durante l'esame non coincidono sempre.

Diagnosi della risonanza magnetica della colonna vertebrale:

  • malformazioni congenite della colonna vertebrale;
  • cambiamento degenerativo nei dischi intervertebrali (protrusione, ernia);
  • condizione dei nervi del midollo spinale;
  • infiammazione del midollo spinale (mielite);
  • deformazione delle articolazioni che collegano le vertebre (spondilartrosi);
  • infiammazione delle articolazioni della colonna vertebrale (spondilite);
  • processi oncologici nel midollo spinale e presenza di metastasi (con una diagnosi preliminare - cancro);
  • esaurimento dei dischi intervertebrali (osteocondrosi);
  • patologia spinale neurologica (siringomielia);
  • riduzione progressiva della densità ossea (osteoporosi);
  • disturbi vascolari;
  • restringimento (stenosi) del canale spinale;
  • rottura delle fibre nervose;
  • lesioni del tessuto spinale di natura traumatica.

La tomografia computerizzata della colonna vertebrale rivela:

  • stenosi (restringimento) del canale spinale;
  • la presenza di neoplasie nelle ossa;
  • complicanze post-traumatiche;
  • emorragia cerebrospinale;
  • fratture
  • spostamento osseo;
  • contusioni e altre lesioni;
  • curvatura della colonna vertebrale;
  • deviazione dalla norma nello sviluppo della colonna vertebrale.

Controindicazioni

Quasi ogni procedura hardware ha una serie di controindicazioni assolute e relazionali (relative). La risonanza magnetica e la tomografia computerizzata della colonna vertebrale non vengono eseguite per pazienti con peso in eccesso (superiore a 150 kg), altrimenti il ​​design dell'attrezzatura non resisterà.

Ad entrambe le procedure è vietato l'uso del mezzo di contrasto per le seguenti categorie di pazienti: donne durante il periodo di gestazione. In caso di allattamento, si consiglia di non applicare il bambino al torace due giorni dopo la procedura. Il latte deve essere travasato e smaltito. È inoltre vietato alle persone che soffrono di gravi reazioni allergiche (principalmente allergia al galdonio) e ai pazienti con grave scompenso renale.

Condizioni che interferiscono con l'esame

MRICT
la presenza nel corpo di oggetti medici metallici estranei (corone e apparecchi ortodontici non rimovibili, pacemaker, impianto auricolare, clip emostatiche nel sistema vascolare, protesi, apparato Ilizarov);L'intero periodo della gravidanza
sintomo psicopatologico della fobia nello spazio chiuso.ricaduta del rene cronico e delle malattie cardiache

Controindicazioni relative: scompenso cardiaco e renale, asma bronchiale, diabete mellito, violazione delle funzioni vitali di base del paziente (condizione grave), instabilità psicoemotiva, manifestata da ipercinesia (incapacità di controllare i movimenti del corpo), sindrome del dolore, che non consente di trovarsi in una posizione statica, il periodo di tempo della procedura.

Negli ultimi due casi, si raccomanda di studiare la colonna vertebrale sotto l'influenza dell'anestesia. Ai giovani pazienti viene anche mostrata l'introduzione dell'anestesia per garantire uno stato stazionario e un benessere psicologico del bambino. La RM non è raccomandata nel primo trimestre di gravidanza. Se il tempo lo consente, l'esame dovrebbe essere rinviato, poiché non vi sono dati sull'effetto delle onde magnetiche sul pieno sviluppo dell'embrione.

Aspetti prerogativi e svantaggi delle procedure tomografiche

Entrambi i metodi presentano sia vantaggi che svantaggi. Prima di tutto, ciò si riferisce all'effetto delle radiazioni a raggi X sul corpo durante la TC e alla relativa sicurezza dell'imaging a risonanza magnetica. La molteplicità delle scansioni TC non può superare la norma; la risonanza magnetica può essere eseguita secondo necessità.

Altri vantaggi della diagnostica RM includono: alta efficienza nella valutazione dei tessuti molli, accessibilità all'esame durante la gravidanza, capacità di determinare i processi oncologici nella fase iniziale del loro sviluppo. Gli svantaggi sono il grande intervallo di tempo della procedura e le informazioni incomplete nell'analisi dei cambiamenti patologici nelle strutture ossee.

L'imperfezione del metodo di ricerca informatica consiste nei seguenti motivi:

  • bassa precisione diagnostica dei processi anormali nei tessuti molli;
  • la difficoltà di determinare i tumori cancerosi nei primi periodi;
  • l'impossibilità di superare la procedura da parte delle donne durante il periodo di gravidanza.

Un'altra differenza tra gli esami è il costo delle procedure. La diagnostica del computer è molto più economica. I pazienti che si sottopongono all'esame di propria iniziativa (senza una direzione medica) sono spesso guidati dall'aspetto del prezzo. Non è corretto. La scelta della procedura deve essere determinata dal medico: RM - per analizzare lo stato dei tessuti molli, CT - per studiare lo scheletro della colonna vertebrale. Altrimenti, i risultati potrebbero essere distorti..

Ci sono differenze tra TC e risonanza magnetica della colonna vertebrale?

Lo sviluppo attivo delle moderne tecnologie ha avuto un impatto positivo sul campo medico. I metodi di ricerca utilizzati oggi consentono di determinare rapidamente la presenza di problemi con gli organi interni, di rilevare e localizzare la fonte del loro verificarsi. In caso di problemi alla schiena causati da cattive condizioni delle vertebre, lo studio può essere eseguito utilizzando varie attrezzature. I più comuni sono la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica. Molti pazienti, non comprendendo le caratteristiche principali delle procedure di cui sopra, spesso si chiedono cosa sia meglio di una risonanza magnetica o TC della colonna vertebrale. È impossibile rispondere immediatamente a questa domanda: è necessario familiarizzare in modo più dettagliato con tutte le complessità di ciascun metodo diagnostico.

RM e TC come metodi di indagine

Sia il primo che il secondo tipo prevedono la possibilità di una verifica non invasiva delle condizioni della colonna vertebrale. Ciò significa che i medici possono ottenere tutte le informazioni necessarie senza il letto di un paziente sotto un coltello chirurgico. Oggi, questi sono i metodi più popolari per controllare accuratamente ogni colonna vertebrale. Uno o un altro tipo di tomografia è in grado di confermare o confutare la speculazione sullo sviluppo della presunta malattia. Vale la pena notare che la risonanza magnetica, come la TC, può essere eseguita solo in modo integrato. In altre parole, il metodo di verifica selezionato è combinato con altre procedure. Utilizzando la risonanza magnetica, è possibile verificare la presenza di malattie sia croniche che acute in qualsiasi fase dello sviluppo.

Indicazioni e controindicazioni per queste procedure

La tomografia computerizzata è prescritta da un medico se il paziente ha avuto tali lesioni:

  • danno alla struttura ossea;
  • danno cerebrale;
  • la presenza di ematoma intracranico;
  • esame di pazienti con impianti metallici;
  • problemi alla colonna vertebrale, inclusi scoliosi, osteoporosi, fratture.

Inoltre, questo metodo è prescritto, se necessario, per chiarire la radiografia del torace, se lo specialista ha difficoltà con l'interpretazione corretta o non vuole fare imprecisioni. La tomografia computerizzata viene eseguita diversi giorni prima dell'intervento, specialmente nei casi in cui è necessario ripristinare i tessuti molli..

La risonanza magnetica consente di raccogliere la massima quantità di informazioni se il paziente soffre di:

  • qualsiasi tipo di lesione del midollo spinale;
  • cattivo stato del tessuto muscolare;
  • neoplasie di natura maligna e benigna;
  • malattie della colonna vertebrale;
  • distorsioni o rotture dei legamenti, problemi articolari;
  • malattie del cancro. In questo caso, la terapia di risonanza magnetica consente di determinare con precisione lo stadio corrente;
  • intolleranza individuale alle sostanze radiopache, che di solito vengono utilizzate prima di eseguire la TC;
  • gonfiore o infiammazione del cervello, ictus;
  • problemi con i nervi intracranici.

Mediante l'imaging a risonanza magnetica, viene verificato lo stato corrente del cervello nel suo insieme o di singole parti.

Nonostante il gran numero di indicazioni, ci sono una serie di controindicazioni alle quali bisogna prestare attenzione prima di visitare l'ufficio di un medico. Quindi, ad esempio, l'abolizione del metodo di risonanza magnetica per la diagnosi della colonna vertebrale è garantita quando:

  • la presenza di protesi metalliche nel corpo;
  • la presenza di dispositivi elettronici impiantati nel corpo. Ad esempio, un pacemaker collegato a una persona, sotto l'influenza di un forte campo magnetico, può interrompere il corretto funzionamento;
  • eccesso di peso corporeo consentito;
  • con claustrofobia;
  • la presenza di malattie a causa delle quali i pazienti non possono essere nella stessa posizione per un lungo periodo di tempo;
  • all'interno del corpo, i frammenti di metallo che non possono essere estratti sono conservati per lungo tempo;
  • la presenza di un apparecchio acustico, poiché contribuisce alla distorsione delle informazioni ricevute;
  • la presenza di corone o dentiere metalliche.

Inoltre, non è possibile registrarsi per la risonanza magnetica se si dispone di filtri cava o se si è in una "posizione interessante". Ad oggi, le caratteristiche dell'effetto di un campo magnetico sul corpo umano non sono state completamente comprese..

Se il medico richiede una TAC, il numero di controindicazioni sarà minimo. Le restrizioni si applicano solo alle donne in gravidanza e alle giovani madri, continuano ad allattare.

Indipendentemente dal fatto che venga eseguita la TC o la risonanza magnetica della colonna vertebrale, in ogni caso è necessario sbarazzarsi completamente di oggetti metallici e gioielli. La loro presenza è in grado di distorcere le onde / il campo magnetico, quindi i punti possono apparire sulle immagini e così via. Alla fine, devi ripetere la procedura o iscriverti per un ulteriore esame.

La scelta del metodo di ricerca e qual è la differenza specifica

Poiché la tomografia computerizzata implementa il principio di evidenziare gli interni con un raggio a raggi X, questo metodo ha sempre una maggiore preferenza in presenza di gravi lesioni spinali. Un moderno scanner CT è in grado di esaminare perfettamente la struttura ossea e in modo così accurato che tutti gli altri metodi non possono confrontarsi con esso. Inoltre, per mezzo di un tomografo, è possibile illuminare i tumori sulla superficie delle ossa o nella loro struttura interna. Se in precedenza il paziente ha già subito una TC, quando la procedura viene ripetuta, il medico può condurre un'analisi comparativa e trarre conclusioni sull'efficacia del trattamento in generale.

La risonanza magnetica ha differenze significative. Sorge una domanda logica: qual è la differenza nella risonanza magnetica TC? Il principale fattore con cui questi metodi sono diversi è il principio di funzionamento. La risonanza magnetica non è adatta per diagnosticare condizioni ossee. Tuttavia, tali modelli di apparecchiature si distinguono per la loro capacità di diagnosticare i ceppi del nervo spinale, la presenza di problemi con il midollo spinale e così via. In altre parole, la risonanza magnetica consente di acquisire maggiore familiarità con la struttura del tessuto e le sue condizioni nel loro insieme..

Preparazione e procedura

Se il medico ha prescritto la terapia a risonanza magnetica, non dovresti prepararti. Abbastanza per non mangiare nulla poche ore prima della procedura. Un altro dettaglio importante - a seconda delle condizioni del tronco della colonna vertebrale, per un controllo più dettagliato di nervi e tessuti, i medici possono verificare la compatibilità con un farmaco di contrasto. Questa è una sostanza medica speciale che consente di "illuminare" meglio i nervi e altri organi importanti..

Quando un paziente richiede una tomografia computerizzata, dovrà prepararsi con più attenzione. Lo screening della schiena viene effettuato a stomaco vuoto. Uno o due giorni prima della tomografia computerizzata, dovrebbe essere consumata solo acqua, che è più facile per il corpo sbarazzarsi di. È severamente vietato bere alcolici, farina, sale, conserve, latte acido e altri prodotti "pesanti", in quanto non solo può influire negativamente sui risultati, ma in alcuni casi causare danni (ad esempio, quando si beve alcolici).

Se non riesci a liberarti del cibo nello stomaco, dovresti bere una compressa di Forlax. È adatta un'altra medicina con uno scopo simile. Quando anche questo non aiuta, un clistere viene prescritto dagli specialisti.

A cosa serve la tabella di inversione??

Se hai problemi con la colonna vertebrale, è necessario il recupero più accurato. In molti casi, quando appare un'ernia, è presente un forte dolore. Per ripristinare le normali condizioni della canna, è necessaria una tabella di inversione.

Questo è un dispositivo speciale su cui il paziente si trova a testa in giù. Essendo in questa posizione, la colonna vertebrale inizia ad allungarsi, a seguito della quale aumenta la distanza tra i dischi. In definitiva, questo porta a una migliore postura, a una maggiore qualità del flusso sanguigno, ad alleviare gli spasmi muscolari, a rafforzare i legamenti e altri effetti positivi..

Vantaggi e svantaggi della risonanza magnetica

La risonanza magnetica della colonna vertebrale è caratterizzata da tali vantaggi:

  • completa sicurezza del campo magnetico, in modo che il corpo non si indebolisca. Pertanto, il passaggio della procedura di risonanza magnetica è anche possibile per le donne in gravidanza, i bambini piccoli;
  • durante lo studio, l'apparecchiatura crea immagini di alta qualità scattate su diversi piani. Ciò consente di ottenere il massimo grado di visualizzazione;
  • con l'aiuto della risonanza magnetica è possibile controllare più accuratamente le condizioni di legamenti, muscoli, nervi, vasi della colonna vertebrale.

L'ovvio vantaggio è anche che la tecnologia presentata consente di determinare la presenza di un tumore nella colonna vertebrale in qualsiasi fase. Tuttavia, ci sono anche degli svantaggi. La risonanza magnetica è la procedura diagnostica più costosa, quindi non tutti i pazienti possono usarla. Inoltre, la durata dello studio può variare da trenta a cinquanta minuti, a seconda delle caratteristiche individuali del corpo.

Vantaggi e svantaggi della TC della colonna vertebrale

L'esecuzione di procedure diagnostiche utilizzando un tomografo computerizzato consente di ottenere i seguenti vantaggi:

  • maggiore qualità dell'imaging osseo;
  • la capacità di creare modelli tridimensionali delle aree studiate del corpo;
  • la tomografia computerizzata è una procedura rapida rispetto alla risonanza magnetica in generale.

Naturalmente, anche qui la questione non era priva di difetti. Sebbene i prezzi finali per la tomografia computerizzata siano più vantaggiosi rispetto alla risonanza magnetica, il costo è ancora elevato. Di conseguenza, l'accessibilità per la popolazione è minima. Spesso è impossibile trasferire la diagnostica usando questo metodo, perché il corpo deve affrontare una grande dose di radiazioni. Un passaggio una tantum di diagnostica del computer non è in grado di causare gravi danni, tuttavia la frequenza consigliata non è più di una volta all'anno.

Come nel caso della TC, e con la risonanza magnetica, il paziente deve trovarsi in una posizione completamente stazionaria. I bambini e gli adulti eccitati di solito prendono un sedativo..

Cosa è più sicuro e più informativo?

Un metodo diagnostico più sicuro, naturalmente, è la risonanza magnetica, poiché il metodo di verifica non prevede l'assegnazione dei raggi X. Per quanto riguarda il contenuto delle informazioni, molto dipende dal problema riscontrato dal paziente. Analizzando la TC e la risonanza magnetica, qual è la differenza tra loro, notiamo che se una persona soffriva di una frattura della colonna vertebrale, le condizioni delle vertebre, dei dischi e della cartilagine dovrebbero essere controllate solo con l'aiuto della tomografia computerizzata. In presenza di lesioni in cui il tessuto muscolare è danneggiato, può essere controllato esaminando i vasi e i nervi in ​​parallelo usando la risonanza magnetica.

Quale metodo è più efficace?

Sapendo qual è la differenza tra l'apparecchiatura e per quale scopo è destinata, la domanda diventa immediatamente irrilevante. Quindi, ad esempio, un riproduttore d'immagini a risonanza magnetica mostra la massima efficienza nel determinare lo stato del tessuto muscolare, dei vasi sanguigni, dei nervi e di altri composti simili. D'altra parte, è completamente inadatto per dettagliare con precisione lo stato del tessuto osseo. Un tomografo computerizzato fa un ottimo lavoro in questo compito, ma ancora una volta l'efficacia del controllo di muscoli e vasi sanguigni mediante MSCT sarà francamente bassa.

Confronto diagnostico dei costi

Si noti che la differenza tra RM e TC della colonna vertebrale non è solo il principio di lavoro, ma anche il costo. I prezzi sono determinati dalle cliniche individualmente, in base alle preferenze personali. Il costo medio della tomografia computerizzata, a seconda della natura della diagnosi, varia da tremila a ottomila rubli. Nel caso della risonanza magnetica, i prezzi sono di un ordine di grandezza superiore. I prezzi medi possono variare da quattro a quindicimila rubli. I prezzi dipendono in gran parte dalla classe e dalla qualità delle attrezzature tecniche, dal momento che attrezzature più moderne sono in grado di creare immagini con maggiori dettagli.

risultati

La risonanza magnetica e la diagnostica computerizzata sono metodi fondamentalmente diversi per controllare le condizioni degli organi interni, che sono popolari tra la popolazione. Sono uniti solo dal fatto che durante l'analisi è necessario rimanere fermi e la procedura stessa è indolore. La scelta a favore di questa o quella opzione viene effettuata dal medico, in base alle caratteristiche dello stato di salute attuale. Il cliente ha la libertà di scelta tra le istituzioni mediche in cui viene effettuata la diagnostica: puoi andare dove costa meno o meglio.

TC o risonanza magnetica della colonna vertebrale

Il primo passo per curare le malattie della colonna vertebrale è la scelta di un metodo diagnostico altamente accurato che ti consenta di vedere la struttura dello scheletro, della cartilagine e dell'osso del paziente. La scansione a raggi X di aree dolorose è stata una scoperta rivoluzionaria nel mondo della medicina, ma la bidimensionalità dell'immagine complica la decodifica e la caratteristica dell'esame non consente di vedere una serie di cambiamenti patologici.

Oggi è possibile ottenere immagini tridimensionali di organi e sistemi di tutto il corpo umano e aumentare l'affidabilità dei risultati della ricerca attraverso lo sviluppo di metodi diagnostici avanzati - MRI e CT. Sempre più spesso queste tecniche stanno diventando procedure diagnostiche standard per le malattie della colonna vertebrale e del midollo spinale..

Indicazioni per RM e TC della colonna vertebrale

Le indicazioni per la nomina di studi tomografici sono i seguenti sintomi:

dolore alla colonna vertebrale;

frequente formicolio e intorpidimento degli arti;

Gli studi di RM e TC presentano differenze fondamentali. Possono sostituirsi e completarsi a vicenda, ma in alcuni casi dovrebbe essere preferito uno di questi metodi..

Caratteristiche distintive delle apparecchiature MRI e CT

La TC è un tipo di radiografia. Un'installazione speciale che ruota attorno al paziente riproduce immagini della colonna vertebrale da diverse angolazioni. I dati ottenuti durante la procedura vengono elaborati utilizzando un programma per computer e modellati in immagini tridimensionali e tridimensionali. La procedura CT consente al medico di vedere il sistema scheletrico ed è un'eccellente misura diagnostica in caso di lesioni, fratture e altre lesioni alla colonna vertebrale.

La risonanza magnetica della colonna vertebrale consente anche di ottenere un'immagine tridimensionale dell'area dolorosa, tuttavia le immagini in questo caso vengono riprodotte a causa del campo magnetico. Il dispositivo ricevente del dispositivo MRI cattura la risposta di organi e tessuti del corpo agli effetti delle onde elettromagnetiche e converte i segnali in un'immagine tridimensionale. La risonanza magnetica viene utilizzata in caso di sospetti tumori ed ernie; si manifesta perfettamente attraverso i tessuti molli, i legamenti, i muscoli, la cartilagine e il midollo spinale.

Caratteristiche della TAC della colonna vertebrale

Tipicamente, la tomografia computerizzata non richiede preparazione. L'eccezione è rappresentata dai casi in cui si prevede di introdurre sedativi o mezzo di contrasto. In questo caso, si raccomanda di astenersi dal mangiare e bere qualche ora prima dell'esame. Prima della procedura, indossare abiti larghi e rimuovere gioielli, protesi dentarie, apparecchi acustici, occhiali, ecc..

Durante la TC, il paziente si trova su un divano speciale, circondato da un contorno anulare e mantiene la posizione iniziale del corpo durante la procedura. Durante lo studio, al paziente può essere chiesto di alzare le mani o trattenere il respiro. Per tutto questo tempo, i tubi a raggi X e i rivelatori ruotano continuamente attorno al paziente..

Con la TAC della colonna vertebrale, l'agente di contrasto viene somministrato per via endovenosa attraverso un contagocce. In alcuni casi, il contrasto viene iniettato nel canale spinale. In questo caso, la procedura è allungata, perché i medici non devono solo somministrare il farmaco, ma anche monitorare la reazione del paziente e solo dopo continuare l'esame.

Lo studio richiederà da 10 a 15 minuti. Il risultato della TC è un'immagine speciale della colonna vertebrale, che il paziente passa al medico curante per decifrare e sviluppare tattiche di trattamento.

Caratteristiche della procedura di risonanza magnetica della colonna vertebrale

Il principio di azione della risonanza magnetica della colonna vertebrale è lo stesso della TC. I requisiti per la preparazione e le caratteristiche dell'introduzione del contrasto sono gli stessi, tuttavia la risonanza magnetica della colonna vertebrale dura più a lungo, fino a 20-25 minuti. La TC e la RM a contrasto vengono eseguite utilizzando farmaci contenenti iodio, quindi un controllo preliminare per la tolleranza allo iodio è molto importante.

Il paziente è fissato in posizione. Prima della procedura, intorno al paziente sono installati tubi speciali con fili che catturano e trasmettono le onde radio. Come per la TC, con la risonanza magnetica il medico ha l'opportunità di parlare con il paziente durante la procedura.

Risonanza magnetica e TC della colonna vertebrale. Cosa scegliere?

Non è sempre possibile scegliere un metodo diagnostico, ma quando esiste una scelta tra tomografi, il medico preferirà la risonanza magnetica se il paziente è sospettato di avere le seguenti malattie:

patologia dello sviluppo del midollo spinale;

deviazioni nella posizione dei tessuti e degli elementi che si collegano alla colonna vertebrale;

lesioni del tessuto infettivo.

La tomografia computerizzata mostra perfettamente attraverso i tessuti duri del corpo ed è quindi adatta come diagnosi di curvatura della colonna vertebrale, lesioni e sanguinamento interno. La TC è di solito prescritta per le seguenti patologie della colonna vertebrale:

curvatura, degenerazione e spostamento dei dischi intervertebrali;

patologia della struttura dello scheletro;

malattie che distruggono l'osso.

Lesioni ossee gravi richiedono una diagnosi immediata. I risultati rapidi della tomografia computerizzata possono salvare una vita umana..

In casi estremi, è possibile ricorrere alla combinazione di queste procedure diagnostiche. Ciò è indesiderabile, tuttavia, nel caso di una malattia infettiva acuta o di un processo infiammatorio, l'esame dovrebbe essere il più informativo possibile. La combinazione di TC e RM aumenta significativamente l'affidabilità dei risultati della scansione.

Sicurezza di risonanza magnetica e TC della colonna vertebrale, controindicazioni alle procedure

La sicurezza delle procedure di risonanza magnetica e TC dipende in gran parte dal comportamento del paziente, dall'esperienza del medico e dalla qualità delle apparecchiature diagnostiche. Pertanto, la scelta di un istituto medico dovrebbe essere presa sul serio e seguire rigorosamente la testimonianza del medico.

La TC è strettamente controindicata per le donne in gravidanza, i bambini, le persone con un peso corporeo di 150 kg o più (per tali pazienti esiste un modello CT speciale). L'introduzione del contrasto è controindicata nei pazienti con insufficienza renale, patologia della ghiandola tiroidea e allergia al farmaco somministrato. È consentito eseguire la TC non più di 1 volta all'anno.

Una controindicazione assoluta alla risonanza magnetica è la presenza nel corpo del paziente di dispositivi elettronici e strutture metalliche. La RM non è raccomandata in caso di gravi disturbi mentali, claustrofobia e peso corporeo che superano i valori ammessi.

Cosa c'è di meglio di una risonanza magnetica o TC della colonna vertebrale?

La risonanza magnetica e la TC hanno sia vantaggi che svantaggi, quindi è difficile rispondere alla domanda su quale metodo sia migliore. Proviamo ad analizzare i principali indicatori di queste procedure diagnostiche che sono importanti per il paziente. Ce ne sono solo quattro:

Contenuto informativo. Come descritto in precedenza, una TAC "vede" bene il tessuto osseo e una risonanza magnetica è indispensabile per esaminare i tessuti molli, quindi possiamo parlare dello stesso valore diagnostico. Tuttavia, in alcuni casi, la TC è considerata una procedura più informativa..

Sicurezza. In questo caso, la risonanza magnetica è migliore perché il paziente è esposto ai raggi X durante la TC. La risonanza magnetica è un metodo diagnostico sicuro.

Durata Le caratteristiche delle apparecchiature CT consentono di diagnosticare rapidamente un paziente, il che rende questa procedura preferibile in casi di emergenza. La risonanza magnetica è una procedura più lunga, in situazioni difficili può durare da 30 minuti a 2 ore.

Costo. Il costo medio di scansione di una sezione della colonna vertebrale mediante CT è di 2800 rubli e la risonanza magnetica è di 3500 rubli. Il prezzo non include il mezzo di contrasto.

Come puoi vedere, è difficile parlare di una certa preferenza per una particolare procedura. In ogni caso, è necessario seguire le raccomandazioni del medico. La risonanza magnetica è sicuramente migliore quando la sicurezza del paziente è fondamentale e la TC è indispensabile quando si tratta di diagnosi di emergenza..

La differenza tra TC e risonanza magnetica della colonna vertebrale

La medicina moderna ha nel suo arsenale alcune tecniche con cui viene effettuata una diagnosi di alta qualità di varie malattie. La colonna vertebrale è l'asse principale del corpo nel suo insieme. L'onere principale ricade su di lui, quindi, questa struttura è soggetta a vari disturbi, che si manifestano a seguito di alcune malattie o dopo un infortunio.

Un'indagine su quest'area è possibile in vari modi, ma metodi come la scansione al computer e lo screening della risonanza nucleare sono riconosciuti come i più efficaci. Molte persone credono erroneamente che questi metodi siano esattamente gli stessi, quindi non vi è alcuna differenza significativa quale metodo dovrebbe essere preferito. In realtà, non è così, CT e MRI hanno differenze sorprendenti. Nonostante la somiglianza esterna nell'apparecchiatura con cui vengono eseguiti i tipi di diagnostica descritti, nonché risultati simili sotto forma di immagini in bianco e nero, questi metodi vengono utilizzati per diverse patologie e per risolvere vari scopi e obiettivi.

La domanda è quale dei metodi sia migliore e più erroneamente posato in modo errato, poiché studiano diversi tipi di tomografia in diverse aree e strutture. La scelta del miglior metodo diagnostico in ogni singolo caso spetta sempre ai medici professionisti, poiché entrambi i metodi hanno sia i loro limiti che le indicazioni primarie.

Se confrontiamo i due tipi di tomografia al costo, non ci sono differenze significative. Entrambi i sistemi diagnostici sono costosi. Il prezzo in ogni clinica specializzata nella scansione dell'hardware sarà leggermente diverso, poiché ogni istituzione ha una propria politica dei prezzi. Molto dipende dalla modernità e dalla potenza dell'apparecchiatura, dalle caratteristiche tecniche, dal numero e dalle qualifiche del personale e del personale medico, dalla disponibilità delle relative procedure e dalla qualità delle forniture.

Quando viene prescritta una TAC o una risonanza magnetica della colonna vertebrale??

Esistono numerose indicazioni che richiedono una chiarezza diagnostica immediata. La radiografia tradizionale è spesso prescritta come un passo iniziale per studiare le condizioni della colonna vertebrale e delle strutture e dei tessuti adiacenti. Aiuterà a identificare ovvi problemi. Tuttavia, per chiarire il quadro della malattia o in caso di inefficienza dei metodi medici classici, il paziente viene inoltre riferito a una TAC o alla risonanza magnetica della colonna vertebrale. Ciò è necessario per determinare la causa principale della malattia, anche nelle prime fasi della sua origine..

Su una radiografia convenzionale, si notano solo fratture e crepe evidenti, le condizioni generali delle ossa e delle vertebre. Lesioni microscopiche e tessuti molli, così come le fibre nervose, non sono visibili ai raggi X. Se la causa della malattia non viene identificata e i sintomi persistono anche dopo il trattamento, il medico invierà necessariamente il paziente alla TC o alla risonanza magnetica.

Le seguenti patologie servono come indicazioni per la TAC della colonna vertebrale:

  • osteomielite;
  • sindrome del dolore persistente;
  • rigidità nei movimenti;
  • curvatura della colonna vertebrale di gravità variabile;
  • lussazioni e fratture;
  • osteocondrosi;
  • distrofia ossea;
  • impianto di sistemi ferromagnetici per mantenere la colonna vertebrale, monitorandone la corretta posizione;
  • determinazione della densità ossea;
  • monitorare la migrazione delle metastasi, il grado della loro diffusione in oncologia;
  • identificazione della fonte di deformazione e compressione del midollo osseo.

La RM della colonna vertebrale è necessaria quando si verificano i seguenti disturbi:

  • ernie tra le vertebre;
  • processi tumorali di varia natura e grado di diffusione;
  • patologie vascolari;
  • la formazione di capsule e cisti contenenti liquido nella colonna vertebrale e nel coccige;
  • variazione del diametro del canale spinale verso il restringimento;
  • lesioni dei tessuti molli adiacenti;
  • disturbi genetici o acquisiti dello sviluppo del sistema scheletrico;
  • monitorare lo stato delle strutture interne dopo l'intervento chirurgico;
  • rilevazione di processi cancerosi nelle fibre molli;
  • degenerazione cerebrale posteriore.

Non sorprenderti se sospetti la stessa diagnosi, diversi specialisti possono indirizzarti verso diversi tipi di tomografia. La causa principale della malattia può essere patologie localizzate in tessuti di diversa densità e natura. Il medico, sulla base della storia raccolta del paziente, nonché sulla base delle sue caratteristiche di salute individuali, lo indirizza a diagnosticare in un modo o nell'altro. Va ricordato che la tomografia non è prescritta solo per motivi di curiosità oziosa. Se il medico consiglia vivamente un esame hardware, ci sono davvero buone ragioni per questo. In nessun caso puoi ignorare un esame completo, lo stato e la salute successivi, e talvolta la vita, dipendono da esso.

In alcuni casi complessi, potrebbe essere necessario studiare congiuntamente l'area studiata con entrambi i metodi, questo fornirà il quadro più completo della patologia in via di sviluppo e il risultato più accurato..

Differenze di TC e risonanza magnetica della colonna vertebrale

La principale differenza tra i metodi diagnostici risiede nel principio del loro lavoro, da cui la differenza nei risultati. Sulle scansioni CT e MRI, gli specialisti vedono cose completamente diverse, sebbene sia rappresentata la stessa area. Analizzeremo più in dettaglio come sono organizzati i metodi di ricerca hardware:

Risonanza magnetica della colonna vertebrale. Il fondamento della configurazione tomografica RM è la generazione di un campo magnetico ad alta frequenza di natura naturale. Una volta nella zona di influenza di tale campo, i tessuti biologici iniziano a emettere una firma di risposta risonante a livello molecolare. Le particelle più piccole di cellule cadono in risonanza con un campo magnetico, che viene registrato dall'apparecchiatura. Questi segnali vengono elaborati da un programma per computer e trasmessi al monitor sotto forma di immagini e risoluzione di alta qualità. Soprattutto nella risonanza magnetica della colonna vertebrale, risuonano le particelle che compongono i tessuti molli e densi, nonché le formazioni con una sostanza liquida nella composizione (ad esempio il cervello). Muscoli, tendini, cartilagine, fibre nervose e la rete vascolare sono chiaramente visibili nelle immagini. Il campo magnetico non influenza le dannose fibre viventi del corpo, quindi, se necessario, una procedura di tomografia che utilizza la risonanza nucleare può essere assegnata tutte le volte necessarie a una vasta gamma di pazienti, comprese le donne in gravidanza e i bambini fin dai primi giorni di vita.

TAC della colonna vertebrale. Questo tipo di scansione è il moderno successore della radiografia classica, poiché il principio di funzionamento delle apparecchiature informatiche prevede l'uso di radiazioni ionizzanti. Piccole dosi di raggi X hanno penetrazione attraverso qualsiasi tessuto umano. Più denso è il tessuto, più chiaro è visibile nelle immagini, poiché le fibre e le sostanze morbide e liquide adiacenti trasmettono raggi X praticamente senza ostacoli. Pertanto, una TAC della colonna vertebrale mostra le strutture ossee molto meglio e più chiaramente nelle fotografie. Anche nelle immagini, le cavità interne riempite con aria o liquido sono contrastanti in modo diverso. Poiché il corpo umano è in grado di accumulare radiazioni, il numero di possibili esami mediante screening al computer è possibile non più di due volte l'anno.

TC o risonanza magnetica della colonna vertebrale: vantaggi e svantaggi

Ogni tecnica ha i suoi pro e contro. Pertanto, la risonanza magnetica è più efficace da utilizzare per identificare i processi patologici che si sviluppano nei tessuti molli, ad esempio:

  • processi degenerativi nell'osso e nel midollo spinale;
  • lesioni infettive di natura batteriologica o virale;
  • sporgenza e spremitura della cartilagine tra le vertebre;
  • le prime fasi dell'oncologia, il grado di crescita della neoplasia e la diffusione delle metastasi nelle fibre molli;
  • riconfigurazione e distruzione delle pareti dei canali sanguigni;
  • disturbi negli organi interni molli.

Importanti vantaggi della risonanza magnetica della colonna vertebrale sono:

  • completa sicurezza in uso da parte di una vasta gamma di pazienti, la possibilità di ripetere sessioni in numeri ripetuti;
  • alta qualità delle immagini ottenute a qualsiasi profondità e con diverse angolazioni, capacità di comporre immagini in proiezioni multidimensionali;
  • valutazione qualitativa dello stato degli organi e delle strutture dell'area studiata.

Gli svantaggi di questo metodo diagnostico includono:

  • prezzo elevato per la fornitura di servizi;
  • alta durata della procedura, la necessità di rimanere fermi per molto tempo per ottenere il risultato corretto.

La TC della colonna vertebrale consente di riconoscere rapidamente anomalie come:

  • vecchie e nuove fratture e crepe nelle ossa;
  • previsione della possibilità di danni successivi a seguito di compressione;
  • determinazione del grado di operabilità del paziente nel periodo preparatorio prima dell'intervento chirurgico;
  • monitoraggio postoperatorio dello stato delle strutture interne;
  • la capacità di vedere rapidamente emorragie interne, ematomi, lesioni complesse.

I vantaggi della TAC della colonna vertebrale includono:

  • massimo grado di valutazione visiva delle fibre ossee;
  • alta risoluzione e qualità dell'immagine;
  • indolore e alta velocità di diagnosi;
  • capacità diagnostica per pazienti con impianti metallici impiantati.

Gli svantaggi di un esame al computer sono:

  • bassa disponibilità finanziaria, prezzo elevato;
  • alto grado di radiazioni ionizzanti, l'impossibilità di un uso frequente della TC.

Contrasto con TC o risonanza magnetica della colonna vertebrale

Con patologie complesse, processi infiammatori e con i primi sospetti di oncologia, gli specialisti possono prescrivere una scansione in modalità contrasto. Questa modalità prevede l'introduzione di speciali sostanze coloranti nel flusso sanguigno, che rendono le strutture interne più visibili nelle immagini. Per vari tipi di tomografia, vengono utilizzati diversi tipi di "coloranti". Pertanto, durante la risonanza magnetica è necessario che la soluzione di amplificazione sia su base ferromagnetica. Pertanto, una sostanza come i sali di gadolinio viene utilizzata più spesso. Questa soluzione è considerata la più sicura per l'uso, in quanto provoca una reazione allergica in casi eccezionali. Prima della procedura, un paziente viene testato per una risposta immunitaria a un mezzo di contrasto..

Durante CT, l'amplificatore più comune è una soluzione a base di iodio. Questo elemento è più allergenico della sua controparte ferromagnetica, tuttavia, quando lo si utilizza, le strutture interne della colonna vertebrale appaiono più chiaramente nella foto. In caso di allergie ai farmaci, è necessario informare preventivamente i medici in merito, al medico curante o allo specialista in servizio presso il centro diagnostico.

L'esame in modalità contrasto non è adatto a tutti. Oltre ai soggetti allergici, i preparati coloranti sono vietati per la somministrazione a tali categorie di pazienti come:

  • Donne che sono in posizione in qualsiasi fase della gravidanza, nonché durante l'allattamento.
  • Pazienti giovani fino a 14 anni.
  • Le persone che soffrono di malattie croniche del sistema urinario e dei reni. Se la funzione di rimozione tempestiva di liquido dal corpo è compromessa, il contrasto indugia più a lungo nei tessuti, il che porta a completa intossicazione.
  • Persone che soffrono di asma, insufficienza cardiaca ed epatica.

Quando non puoi fare TC e risonanza magnetica della colonna vertebrale?

Qualsiasi manipolazione medica ha controindicazioni generali e individuali. In questo caso, entrambi i tipi di tomografia non fanno eccezione. Le proiezioni hanno sia divieti diversi sia quelli generali relativi all'avanzamento della procedura.

La TAC della colonna vertebrale è vietata nei seguenti casi:

  • gravidanza, indipendentemente dal termine;
  • bambini sotto i 14 anni.

La risonanza magnetica della colonna vertebrale è controindicata:

  • se ci sono parti metalliche e dispositivi elettronici nel corpo del paziente;
  • donne all'inizio della gravidanza, fino a 12 settimane.

I divieti generali per entrambi i tipi di esami sono:

  • Sovrappeso da 120-200 kg, i pazienti obesi non sono in grado di alloggiare all'interno di tomografi di dimensioni standard. In questo caso, si consiglia di ricorrere ad macchine di configurazione aperte che non hanno restrizioni di peso..
  • Disturbi mentali e neurologici, accompagnati da attività motoria involontaria. Perché i risultati dello studio siano corretti, è necessario mantenere la completa immobilità durante la sessione. Se ciò non è possibile per motivi fisiologici, è meglio ricorrere all'immersione nel sonno medico..
  • Intensa paura dello spazio confinato. Per mantenere la calma e l'immobilità, puoi prendere sedativi o usare un tomografo a lato aperto.
  • Instabilità emotiva, shock;
  • Sindrome diabetica.

Raccomandazioni quando si sceglie una TC o una risonanza magnetica della colonna vertebrale

L'errore più grande di alcuni pazienti è la scelta indipendente di uno o un altro tipo di esame. In molti casi, è sufficiente che uno specialista ascolti i reclami del paziente, analizzi i sintomi e veda i risultati della radiografia al fine di effettuare la diagnosi corretta. In tali casi, spendere ingenti somme di denaro in una procedura costosa è semplicemente impraticabile. Ma se è ancora necessario un esame generale, solo un medico può garantire per determinare quale dei metodi hardware sarà più sicuro e più informativo in ogni caso medico specifico..

Le condizioni generali del corpo e di tutti gli organi interni dipendono dalla salute della colonna vertebrale, non si dovrebbe rischiare e auto-medicare. Una TAC o una risonanza magnetica della colonna vertebrale sono progettate per dissipare o confermare i dubbi iniziali degli specialisti medici, per identificare la causa della patologia, per aiutare a fare la diagnosi corretta e per iniziare le misure di trattamento e riabilitazione in modo tempestivo. Prima viene rilevata un'anomalia, più è facile eliminarla completamente..

Qual è la differenza tra TC e risonanza magnetica e radiografia della colonna vertebrale?

La medicina moderna offre grandi opportunità per la diagnosi di malattie della colonna vertebrale. Le cliniche sono dotate di apparecchiature di ricerca strumentale ad alta tecnologia.

I più avanzati sono la tomografia computerizzata (CT) e la risonanza magnetica (MRI). Quale di questi metodi è il migliore per diagnosticare le malattie della colonna vertebrale? È possibile limitarmi a condurre una radiografia dell'area interessata?

Cercheremo di rispondere alle domande elencate e ad altre in questo articolo..

Radiologia

Nella maggior parte dei casi, una ricerca diagnostica della causa della malattia non inizia con la TC e la risonanza magnetica, ma con una semplice radiografia della colonna vertebrale. Spesso questo metodo diagnostico è sufficiente per determinare la diagnosi..

Il metodo a raggi X si basa sul passaggio di raggi di una certa lunghezza attraverso i tessuti del corpo e sulla loro registrazione su uno schermo speciale. In questo caso, il metodo può essere suddiviso nelle seguenti opzioni:

  1. La fluoroscopia è uno studio a lungo termine in cui un medico esamina il tessuto quando il paziente è sotto la radiazione a raggi X. È usato molto raramente, principalmente di importanza storica.
  2. Raggi X - la registrazione dei dati ottenuti sui raggi X su uno speciale film o schermo del computer con successiva stampa. Ha controindicazioni minime, quindi è diventato molto diffuso.

I raggi X possono essere eseguiti in diverse proiezioni per ottenere il quadro più completo del processo.

Benefici

Perché è così spesso usato solo la radiografia della colonna vertebrale? Il metodo presenta numerosi vantaggi significativi:

  1. Accessibilità - Le macchine a raggi X sono disponibili in quasi tutti gli ospedali.
  2. Redditività: i costi di ricerca sono minimi.
  3. Informazioni sufficienti nello studio delle strutture ossee. Spesso è possibile rilevare un difetto nella struttura della vertebra, basandosi esclusivamente sui dati radiografici.
  4. Sicurezza: l'esposizione alle radiazioni con radiografia standard è minima, la maggior parte dei pazienti può essere esaminata.

I vantaggi del metodo devono essere presi in considerazione in combinazione con i suoi svantaggi e i possibili effetti dannosi..

Danno e svantaggi del metodo

Nonostante l'uso diffuso della tecnica, lo studio non è ancora condotto per tutti i gruppi di pazienti. I raggi X presentano i seguenti svantaggi:

  1. Carico di radiazione. Gli effetti dei raggi X su un corpo adulto e sano non causano danni alla salute, quindi la maggior parte dei pazienti può fare ricerche. Tuttavia, esiste un danno per tali categorie di pazienti come donne in gravidanza e bambini piccoli. Lo studio è dannoso per lo sviluppo di organismi, pertanto è necessario considerare metodi diagnostici alternativi.
  2. Bassa risoluzione - I raggi X passano attraverso i tessuti in un solo piano, quindi non è possibile rilevare piccoli cambiamenti nell'immagine.
  3. Scarsa visualizzazione dei tessuti molli - cartilagine, legamenti, vasi sanguigni, nervi e altri tessuti molli non sono visibili ai raggi X.

Pertanto, possiamo concludere che è meglio eseguire una radiografia della colonna vertebrale come fase iniziale della diagnosi. Poiché lo studio è dannoso per le donne in gravidanza e i bambini, per questa categoria di pazienti, il medico ricorre ad esso in casi estremi.

Principio CT

La tomografia computerizzata è un moderno metodo diagnostico, che si basa sull'uso delle stesse radiografie. CT funziona secondo il seguente principio:

  1. I raggi X attraversano il corpo umano in diverse sezioni e proiezioni.
  2. Schermi speciali catturano risultati intorno all'intera circonferenza del corpo umano..
  3. L'immagine viene visualizzata sullo schermo di un computer con la possibilità di scattare foto su un piano diverso.

La tomografia si è affermata da tempo come metodo informativo a causa di numerosi vantaggi innegabili..

Benefici

Perché la scansione TC è una tecnica preziosa? Spesso, con patologia spinale, è meglio fare proprio questo studio a causa delle seguenti caratteristiche:

  1. Visualizzazione eccellente del tessuto osseo. Le scansioni TC possono rilevare piccoli difetti ossei.
  2. Visualizzazione in più sezioni: consente di rilevare più formazioni contemporaneamente nell'intera sezione studiata.
  3. La capacità di modellazione tridimensionale. Il computer può combinare le immagini ottenute dalla tomografia della colonna vertebrale, questa differenza distingue il metodo rispetto ai raggi X..
  4. La TC può essere eseguita per le persone con protesi metalliche, protesi uditive.

Danno e svantaggi del metodo

Perché la TC non viene utilizzata per diagnosticare tutti i pazienti con patologia spinale? Si tratta di determinati danni e altre carenze della procedura:

  1. Il carico di radiazione della TC è maggiore rispetto alla tomografia semplice e soprattutto ai raggi X..
  2. In gravidanza, i bambini piccoli non devono essere testati.
  3. Le tecniche di contrasto sono meglio evitare nei pazienti con una storia di allergie..
  4. Studio difficile in pazienti con malattia mentale a causa della necessità di mantenere una posizione fissa a lungo termine.
  5. Scarsa visualizzazione dei tessuti molli. Poiché l'uso dei raggi X è la base della tomografia e della TC, anche i tessuti molli della colonna vertebrale non sono visibili nell'immagine..
  6. Alto costo di ricerca e scarsa disponibilità, non tutte le cliniche dispongono di dispositivi per tomografia.

La tomografia può essere eseguita in assenza di controindicazioni a pazienti con sospetta patologia ossea. La tomografia computerizzata per fratture vertebrali e osteofiti con spodiloartro è la migliore.

Principio di risonanza magnetica

La risonanza magnetica ha un meccanismo d'azione sostanzialmente diverso. Questo metodo si basa sul posizionamento del corpo umano in un campo magnetico. La carica delle celle dell'area studiata cambia, questo cattura il sensore del dispositivo e visualizza l'immagine sullo schermo del monitor.

L'imaging a risonanza magnetica ha fatto passi da gigante nella diagnosi di malattie della colonna vertebrale a causa di una serie di innegabili vantaggi..

Benefici

La risonanza magnetica viene utilizzata nelle cliniche moderne abbastanza spesso. Ciò è dovuto alle seguenti caratteristiche della procedura:

  1. Nessun danno al corpo. La persona non è esposta alle radiazioni.
  2. Elevato grado di visualizzazione: il dispositivo scatta anche foto su piani diversi, il che consente di valutare ogni elemento singolarmente.
  3. Visualizzazione eccellente di strutture morbide. La risonanza magnetica consente di valutare le condizioni di cartilagine, legamenti, muscoli, vasi e nervi.
  4. Possibilità di utilizzo in donne in gravidanza, bambini.

Spesso, è alla risonanza magnetica che vengono rilevate manifestazioni di osteocondrosi, tumori spinali, ernia del disco e altri processi patologici.

Svantaggi del metodo

Nonostante i vantaggi descritti, il metodo presenta notevoli svantaggi. Queste includono le seguenti funzionalità:

  1. Scarsa disponibilità. Non tutte le cliniche dispongono di un apparato per la risonanza magnetica..
  2. Alto prezzo. Quella risonanza magnetica è la tecnica più costosa nella maggior parte delle istituzioni mediche.
  3. La necessità di una lunga permanenza di una persona in un apparato vicino. Ciò rende difficile studiare negli individui affetti da claustrofobia e malattie mentali, nonché nei bambini.

Il medico curante dovrebbe valutare gli svantaggi e i vantaggi dello studio. Successivamente, può suggerire che il paziente sia sottoposto a una risonanza magnetica..

risultati

È lo specialista che determina le indicazioni e le controindicazioni per ogni tecnica specifica. Il medico può suggerire uno o un altro metodo di ricerca, ma il paziente deve fare una scelta, tenendo conto delle sue capacità materiali.

Se i raggi X, la TC e la RM non sono efficaci per la diagnosi delle malattie della colonna vertebrale, possono essere prescritte altre procedure: ultrasuoni, studi sul contrasto (mielografia), elettromiografia.

Ognuno di essi ha i suoi vantaggi e svantaggi..